BurLand: circuiti morbidi spaziali!

La settimana passata, entrambi i nostri corsi all’I.C. Burlando si sono cimentati nella realizzazione dei circuiti morbidi.
Per quanto riguarda il primo gruppo, quello composto dagli alunni più piccoli (prima, seconda e terza primaria), l’attività che ho proposto è la stessa affrontata con i bambini della missione ARS: Albero Robotico Spaziale.
BurLand2, invece, ha lavorato per un’intera lezione sul viaggio della sonda Cassini.
Innanzi tutto abbiamo guardato e commentato insieme questo video e devo dire che un po’ di emozione è comparsa negli occhi di tutti. Poi ci siamo concentrati sulla parte pratica del laboratorio e, armati di LED, plastilina, cavi coccodrillo, pile e connettori abbiamo preparato il settaggio classico di un circuito morbido con interruttore.
Questa volta, però, gli ingressi per i due poli del LED erano rappresentati da Saturno e dai suoi anelli:

 

Infine, invece di usare ancora la pasta modellabile per accendere il circuito, ogni gruppo ha costruito una sonda spaziale usando materiali di recupero conduttori (tappi di metallo, viti, graffette, chiodi…) e colla a caldo. Ecco il Grand Finale, ovvero il momento in cui Cassini entra nell’atmosfera di Saturno (e il LED si accende):

 

 

Per vedere altre fotografie dell’attività vi rimandiamo come sempre al nostro album Facebook dedicato.
Noi, intanto, ci prepariamo per il prossimo viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *