ARS: in viaggio dentro una nebulosa!

Dopo aver progettato una sonda spaziale, insegnato a una pulcina a volare, studiato il sistema solare, costruito un aereo e una navicella, addestrato i nostri astronauti, non ci restava che andare alla scoperta di una nebulosa!

Ecco quel è stato l’argomento della lezione di venerdì scorso per i bambini della Missione ARS: Albero Robotico Spaziale. Dopo aver guardato insieme l’immagine di una nebulosa e aver provato a definire le sue caratteristiche ci siamo subito dedicati alla creazione di una nebulosa nel barattolo. Di cosa si tratta? Di un semplice laboratorio dove colori, cotone e riciclo sono i protagonisti… sempre accompagnati, ovviamente, da una buona dose di creatività e fantasia!

All’interno di una nebulosa sono presenti gas, plasma e polvere: il nostro scopo è stato dunque quello di riprodurre queste caratteristiche all’interno di un piccolo contenitore di vetro, un vecchio barattolo di marmellata a cui abbiamo regalato una seconda vita.

Gli ingredienti necessari per questa attività sono:

  • cotone idrofilo
  • barattoli di vetro con il coperchio
  • acqua
  • colori (vanno bene gli acrilici, i coloranti alimentari o quelli da stoffa…)
  • glitter
  • bastoncini di legno (per pigiare l’ovatta nel contenitore)

Il laboratorio è davvero molto semplice: è sufficiente scegliere i colori che preferiamo, in questo caso ho optato per un verde, un fucsia, un viola e un petrolio, rimanendo quindi nelle sfumature pastello. Nulla vieta però di provare con pigmenti più scuri… dopotutto siamo nello spazio!

Il procedimento consiste nel riempire il barattoli di ovatta, colorando ogni strato con un colore diverso, a cui vanno mescolati brillantini in abbondanza. L’unica accortezza che bisogna avere riguarda la quantità d’acqua: non deve essere eccessiva ma nemmeno troppo poca. Una volta capito il meccanismo il gioco è fatto: uno strato dopo l’altro, sfumatura su sfumatura, fino a riempire il barattolo.

Ogni bambino ha quindi portato a casa con sé la sua nebulosa, in questo modo un pezzo di esplorazione dell’universo fatta insieme resterà sempre a portata di mano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *