Arte e fiabe

Le Qualificazioni Interregionali del Nord-Ovest della First Lego League che si sono tenute a Genova lo scorso 11 e 12 febbraio, hanno rappresentato per me un punto di vista totalmente nuovo. Dopo essere stata nella giuria delle squadre in gara per tre anni consecutivi, in questa edizione ho avuto il ruolo di educatrice in alcuni laboratori collaterali all’evento e destinati a bambini e bambine dai 6 ai 10 anni.

Il tema della FLL “Animal Allies” ha travolto tutti, compresi 60 studenti appartenenti all’I.I.S. “Italo Calvino” e all’Istituto Tecnico Nautico “San Giorgio”, che sono stati coinvolti nell’evento, dopo una breve formazione fatta da tutto Staff di Scuola di Robotica nei giorni precedenti.

Le attività laboratoriali che ho voluto proporre hanno riguardato l’arte e la fiaba, forse temi piuttosto insoliti per questi ragazzi dagli studi così tecnici, ma in fondo la robotica educativa può essere anche questo. Il mondo dell’arte è stato scoperto, infatti, attraverso la programmazione casuale dell’ape robotica Blue-Bot, uso di pennarelli ed una grande tovaglia di carta come tela, mentre quello della fiaba, è stato esplorato con la modellazione della plastilina insieme allo Stop Motion, dove ha visto Giacomo come insegnante, per avvicinare i bambini a questa tecnica d’animazione cinematografica, al fine di montare piccole scene in una dimensione fantastica, ispirati da creature leggendarie mitologiche oppure magiche di fantasia.

Tutti i ragazzi e ragazze che mi hanno accompagnato in questi laboratori si sono messi in gioco tra manipolazione, senso artistico ed “un pizzico di magia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *