Apollo IV: L’incontro con Lego WeDo 2.0!

Io lo sapevo – eh – che non appena avessi tirato fuori i kit Lego WeDo 2.0, tutti, anche quelli che fino alla lezione precedente non si sarebbero mai staccati dal tablet, avrebbero finalmente liberato le mani per lasciarsi coinvolgere. Sotto sotto, però, sapevo anche che il lavoro di progettazione e compilazione di un libretto di istruzioni degli incontri passati sarebbe parso improvvisamente utile, dinanzi al manuale Lego con i vari passaggi di montaggio, così simili a quelli disegnati dai ragazzi.

Abbiamo scelto, come primo soggetto, Milo the Science Rover, per prendere confidenza con il kit e per rimanere in tema con il filo conduttore del nostro percorso insieme: l’esplorazione spaziale.

Ogni gruppo ha lavorato in autonomia, secondo i propri tempi, impiegando un tablet e dividendosi, a rotazione, i ruoli. Qualcuno, per età o esperienza, ha terminato prima degli altri e ha proseguito con la programmazione, qualcun altro ha incontrato difficoltà proprio con i comandi. Perché? Troppa fretta di veder muovere il robot, poca pazienza di seguire passo passo le indicazioni del software!

Sono state allestite salite da percorrere, i banchi sono diventati lunghe piste e quando neppure quelli bastavano più siamo passati direttamente al corridoio fuori dall’aula. Abbiamo inventato storie (una fra tutte quella di Devon la giraffa), fatto tentativi, sperimentato.

Ad ogni modo, a fine lezione, tutti avevano imparato i movimenti base e anche aggiunto il sensore di movimento, per individuare un ostacolo e fermarsi di conseguenza. C’è chi ha seguito pedissequamente le istruzioni costruendo una pianta e chi invece ha lavorato di fantasia… i risultati sono stati comunque ottimi e la prossima volta proseguiremo con le scoperte, aumentando anche un poco il grado di difficoltà.

Come sempre, per vedere qualche foto in più della giornata, cliccate qui.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *