Tutti matti per il MadLab!

Il Natale si avvicina anche al MadLab
Il Natale si avvicina anche al MadLab (ph. Andrea Sessarego)

Poche settimane fa vi presentavamo il MadLab e oggi vi raccontiamo come sta andando questa avventura.

Mentre scrivo aspetto l’arrivo di una classe e sono un po’ emozionata perché si tratta dei bambini della Valpolcevera con cui ho lavorato questo autunno, per il progetto Riciclobot. Il laboratorio non è molto grande ma abbiamo liberato lo spazio necessario per accogliere i piccoli visitatori e mostrare loro il fantastico mondo della stampa 3D.

Useremo la presentazione realizzata per il Festival della Scienza 2014, Il tempo delle cose, e cercheremo di stimolare la curiosità dei bambini, impresa per nulla complicata, ricordando la vivacità e la simpatia di questa classe.

Nel frattempo Davide sta preparando la stampante che nelle prossime otto ore si dedicherà a un progetto un po’ speciale, ovvero alla costruzione di quattro barchette per il presepe del mio paese: dopo aver cercato, inutilmente, un negozio che vendesse dei piccoli gozzi mi sono chiesta “perché non produrli direttamente al MadLab?”. Detto, fatto.
Se la stampa, per ora un po’ difficoltosa, andrà a buon fine, questa sera passerò a ritirare le mie barche arancione fluo e nei prossimi giorni le ridipingerò.

Perché passerò proprio questa sera? Perché ogni mercoledì dalle 18.30 alle 20.30 e dalle 20.30 alle 22.30 qui al MadLab si tiene il corso di stampa 3D gratuito, aperto a tutti gli interessati, appassionati o curiosi, che vogliono imparare una nuova tecnologia in continua evoluzione.

Nel prossimo post vi racconteremo come è andata la visita della classe…stay tuned!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *