Studio dell’automazione nei mezzi di trasporto

In questi giorni alcuni fra gli amici di Scuola di Robotica si sono incontrati per confrontarsi sulla realizzazione dei nostri laboratori.
Noi L&L (Luca e Loretta) siamo stati fra loro.
Durante gli incontri ci è stato proposto di pensare alla realizzazione di un laboratorio robotico su una tematica e con materiali di nostro gradimento.
Il nostro pensiero si è rivolto verso i sempre più presenti sistemi di guida assistita (forse anche perché un poco ci inquietano?) e abbiamo ragionato su come proporre un’attività a riguardo. Entrambi relativamente vicini al mondo Lego WeDo abbiamo pensato che la loro scelta potesse essere una buona strada.
Immaginando di presentare un laboratorio di circa un’ora a bambini di 9-13 anni, che avessero già conosciuto, almeno in parte, l’ambiente Scratch di programmazione ed animazione grafica abbiamo avuto l’idea di proporre la realizzazione di una macchinina mossa da un motore e dotata di un sensore di misura di distanza ad infrarossi (concettualmente simile a quelli presenti nelle auto a frenata assistita) che avanzasse e fosse in grado di fermarsi alla presenza di un ostacolo. Disponendo di un semplice ambiente grafico, abbiamo riprodotto il movimento del modello in un’animazione al computer.
Se questa proposta verrà o meno realizzata non lo sappiamo, nel caso sicuramente vi aggiorneremo, intanto vi lasciamo con la scheda del laboratorio che abbiamo preparato:
Scheda lab L&L

 

Un pensiero riguardo “Studio dell’automazione nei mezzi di trasporto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *