FDS 2014: mani in alto!

In questo post di fine settimana vogliamo raccontarvi quali sono le domande che ci fate più spesso mentre visitate il nostro spazio dedicato alla stampa 3D.
Ogni ora di ogni giorno abbiamo registrato il pienone al laboratorio: scuole genovesi, classi di altre città e regioni, nonni con i bambini, nonni senza bambini (ma con tanta passione!), zie con i nipoti, insegnati con gli alunni ma interessate anche per i propri figli alle nostre attività. Quindi le curiosità, i quesiti e i dubbi che fino ad oggi sono saltati fuori provengono davvero da ogni possibile tipologia di visitatore, e spesso la mano alzata di un ragazzino di dieci anni ha risposto alla domanda ancora silenziosa di un signore di cinquanta.
Ecco qui quello che ci chiedete:
1) Quanto costa una stampante 3D? Abbastanza scontato, ma è così, la curiosità sul prezzo è probabilmente la prima che viene a galla. E quindi vi raccontiamo la differenza tra macchine professionali e da maker, diversità che ricade non solo sulle prestazioni ma, ovviamente, anche sui costi.
2) Quanto impiega una stampante 3D a finire l’oggetto? Dipende. Da quanto è grande quello che vogliamo produrre, ma anche dal grado di precisione e complessità che stiamo affrontando.
3) Possiamo stampare solo la plastica? No! Ci sono macchine in grado di stampare anche il legno, il marmo e addirittura il metallo. Non le abbiamo in laboratorio ma vi possiamo raccontare come funzionano.
4) Ma è possibile stampare tutto quello che voglio? In linea teorica sì. Oltre ad attingere (in maniera gratuita) da siti specializzati che forniscono progetti già pronti, posso disegnare il mio personalissimo oggetto e mandarlo in stampa.
5) Ma come fa la stampante a sapere cosa voglio stampare? Esattamente come una stampante tradizionale: leggendo il file che le mettiamo a disposizione. Nel caso delle stampanti da maker che abbiamo adagiato sotto al grande albero vi mostriamo con quanta semplicità si inserisce la mini scheda SD nella fessura e si avvia la nostra stampa.
6) L’ultima domanda è “più personale” e riguarda noi: dove si trova e cosa è di preciso Scuola di Robotica? Dopo la terza slide in cui vi parliamo delle nostre attività, quasi sempre ci prendete da parte e ci chiedete di poter visitare i nostri laboratori e di avere informazioni in più su corsi e proposte didattiche. Non ci stancheremo mai di dirvi che non siamo una scuola vera e propria ma a scuola ci veniamo volentieri, sia per raccontarvi di cosa ci occupiamo sia per avviare con voi progetti e percorsi robotici. Potete seguirci qui, sul sito o sulla nostra pagina FB, per rimanere aggiornati e iscrivervi ai nostri week end.
Appena termina il Festival cominceremo a raccontarvi i dettagli di tutti i prossimi corsi, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *